Antico molo palermitano, detto "Muraglia d'argento"

Per l’onore di Garibaldi. Porto di Palermo

Partenza dal porto di Palermo

Per lonore di Garibaldi

Molo di Palermo

Incisione tratta da: Italia. Viaggio pittoresco dall'Alpi all'Etna di C. Stieler, E. Paulus, W. Kaden, Milano, Fratelli Treves, 1876 (Collezione Fausta Samaritani)

Limmagine è ripresa dalla cima del faro di Palermo. L'edificio in fondo a destra è il Castelluccio, scomparso per i bombardamenti dell'ultima guerra. A sinistra del molo si vede lArsenale, con le tre grandi arcate. In stato di completo abbandono fino a poco tempo fa, è stato recentemente restaurato. La zona del porto dove sorge il cinquecentesco molo, detto “muraglia d'argento” per il costo elevato della costruzione, è oggi occupata da un cantiere navale che ha completamente inghiottito il molo. Dal mare lArsenale oggi non è più visibile. Il faro è stato ricostruito dopo la completa distruzione in seguito ai bombardamenti del 1944.

Il vapore “Ercole” era ancorato dove si vedono le navi e i bastimenti.

Vedi anche: Guida Bibliografica

© 2002-2011 Fausta Samaritani. Messo in rete il 16 gennaio 2011

Ippolito Nievo online. La Nuova Repubblica Letteraria www.repubblicaletteraria.net

Per l'onore di Garibaldi, racconto lungo basato su ricerche personali svolte nell'arco di 11 anni in archivi e biblioteche, è stato pubblicato il 15 luglio 2002 (II edizione, aprile 2005), in questa stessa veste editoriale, sul CD-Rom fuori commercio Sito della memoria Ippolito Nievo, n. 2 della Collana Web-ring Letterario, diretta da Fausta Samaritani, e donato a Archivi e a Biblioteche italiane. La lunga ricerca aveva portato a diverse redazioni, rimaste dattiloscritte, con tre diversi titoli: Naufragio al marsala, Ercole, addio!, Il Tesoro di Garibaldi. Il titolo definitivo è stato concordato con Stanislao (Stanìs) Nievo. La Presentazione di Stanìs Nievo è tuttora inedita. F. S. Tutti i diritti sono riservati. Vietato creare collegamenti e copiare testo e immagini di questa pagina.